Ricerca e Sviluppo

 

Tep promuove lo sviluppo e l’innovazione impegnandosi in prima persona in progetti di ricerca con partnership italiane e internazionali.

L’Area Ricerca e Sviluppo di TEP è attiva nella ricerca di nuove soluzioni tecnologiche e/o di servizio per rispondere in maniera innovativa ed efficace alle esigenze differenziate e specifiche dei clienti sui diversi settori presidiati.
Grazie all’attività R&D, TEP è in grado di ampliare il proprio portafoglio di soluzioni e servizi da proporre, con specifico riferimento allo sviluppo di progetti attività capital intensive.

Il processo “Open Innovation Funnel” si alimenta attraverso input interni ed esterni a TEP e si sviluppa in tre fasi: analisi, studio di fattibilità e realizzazione progetto pilota.
Nella prima fase ogni possibile soluzione viene valutata analizzandone i campi di applicazione, costi e benefici, possibili fornitori ed eventuali partnership per lo sviluppo.
Le soluzioni che superano la prima fase accedono alla seconda in cui se ne studia la fattibilità di applicazione effettiva presso un cliente.
Le soluzioni che superano anche la seconda fase accedono alla terza in cui, in accordo con il cliente, si realizza un progetto pilota in cui si studiano e definiscono anche gli aspetti economici e contrattuali.
La nuova soluzione sviluppata (tecnologica o di servizio) entra così nel portafoglio delle soluzioni che TEP potrà offrire ai propri clienti.

Per poter offrire questi servizi, TEP ha instaurato dei rapporti di partnership stabili con i principali produttori di tecnologie efficienti e con le aziende di progettazione, di installazione e di manutenzione delle stesse tecnologie, nonché ha una costante attività di ricerca e scouting sul mercato nazionale e internazionale per individuazione soluzioni di efficienza innovative.
TEP si avvale dunque di un network di aziende capace di reperire tutte le risorse ingegneristiche e tecnologiche necessarie per proporre e realizzare tali interventi.

 

Progetti di ricerca

Progetto Up-Therm

Motore innovativo per applicazioni di micro e mini-cogenerazione.

Il progetto Up Therm è finanziato nell’ambito del programma comunitario FP7/2007-2013 “Seventh Framework Programme” gestito dal REA “ Research Executive Agency”, ai sensi della convenzione di sovvenzione “Grant Agreement” n. 605.826
Obiettivo del progetto è lo sviluppo di un motore innovativo per applicazioni di micro e mini-cogenerazione per il settore civile, di potenza elettrica 1-3 kW (con possibilità di scalare fino a qualche MW), alimentato a gas naturale o energia solare termica concentrata.
Le caratteristiche distintive del motore consisteranno nell’efficienza termica che sarà intorno al 40% e il costo ridotto di circa 10 volte rispetto agli attuali motori di tipo Stirling di stessa potenza (200-500 €/kW contro 2.500-4.500 €/kW).
Il progetto è sviluppato da un Consorzio che comprende quattro PMI europee che beneficeranno dei benefici commerciali della tecnologia in fase di sviluppo: TEP, coordinatore del progetto, ENCONTECH BV società di ingegneria olandese, per la progettazione del motore, NOON ENERGY per la progettazione del sistema di alimentazione su luce solare concentrata, ed EFICEN, distributore di tecnologie energetiche in Spagna.
Lo svolgimento delle attività scientifiche e tecnologiche è in carico all’Università olandese di Twente, ideatore della soluzione tecnologica, Imperial Consultants di Londra, responsabile per le analisi termodinamiche propedeutiche a progettazione e i dimensionamento e LABOR, responsabile per la prototipazione e test.
Il progetto, avviato a settembre 2013, ha la durata di 24 mesi.

The research leading to these results has received funding from the European Union’s Seventh Framework Programme managed by REA – Research Executive Agency, FP7/2007 – 2013 under Grant Agreement no. 605826

Consulta il sito del progetto: http://www.uptherm.net/  
Progetto nel DB del REA: http://cordis.europa.eu/project/rcn/109971_en.html  

 

Progetto Cold Peak

Tecnologia per lo stoccaggio di energia frigorifera mediante PCM.

TEP partecipa al progetto Cold Peak per lo sviluppo di un’innovativa tecnologia per lo stoccaggio di energia  frigorifera mediante materiali a cambio di  fase (PCM).
Lo sviluppo della prima fase di progetto è  stato  finanziato nell’ambito del programma Horizon 2020 - SME instrument Phase 1.
Il sistema di stoccaggio oggetto del progetto permetterà di disaccoppiare la produzione del freddo, ottenuta con macchine frigo e chiller  commerciali  alimentati  da  energia  elettrica,  dall’effettivo  consumo.  Ciò  consente di  produrre l’energia  frigorifera  quando  l’elettricità costa  poco (notte,  fine  settimana),  e  non simultaneamente  all’esigenza  dell’utenza.  Inoltre,  la  produzione  di energia  frigo  durante  le  ore  notturne,  ossia  quando  la temperatura del bulbo umido è minore, garantisce un Coefficiente di Prestazione della macchina frigo (COP) maggiore, con un risparmio di energia elettrica pari al 15-20%.
Complessivamente,  l’utilizzo  della  tecnologia  sviluppata  può  portare  ad  un  risparmio  in  bolletta  molto
consistente, dell’ordine del 20-30%, per tutti i tipi di utenza, dal domestico al commerciale fino ad utilizzi industriali.
Il progetto prevede l’industrializzazione di un particolare e  innovativo  sistema  di  scambio  di energia progetto attualmente  sotto  brevettazione  da parte di Upgrading Services partner del progetto, che consente una notevole velocità e potenza di carica e di scarica dell’energia  frigorifera rendendo l’applicazione del sistema di stoccaggio molto più semplice e flessibile rispetto alle tecnologia ad oggi in commercio.

Link a: http://cordis.europa.eu/project/rcn/196169_en.html  

 

Interventi

Confindustria Pistoia, 9 luglio 2014, intervento di Caterina Dentoni Litta 

Confindustria Lucca, 24 giugno 2014, intervento di Caterina Dentoni Litta

Convegno Assalzoo, intervento di Caterina Dentoni Litta - Bologna 3 dicembre 2013

Confindustria Genova, 14 settembre 2011, intervento di Caterina Dentoni Litta 

Ritrovarsi al Verde, Comune di Roma, municipio XVIII 24-11-2012, intervento di Caterina Dentoni Litta

Festival dell’Energia, Firenze 23-25 settembre 2011 - Intervento di Marco Bianchi  

Seminario progetto MABRE “Mobilising Abruzzo Resources” Pescara, 9 giugno 2011 - Intervento di Marco Bianchi  

Workshop “Cool save” Federalimentari, intervento Antonio Cammaroto, 7 novembre 2014

Convegno ENEA e Federalimantari “Energia per le PMI agroalimentari”, ARA Pacis 29-05-2015